Finanza e controllo del business

Ottimizziamo le dinamiche aziendali grazie alla gestione dei flussi economici e finanziari e alla consulenza bancaria

 

Per una corretta gestione amministrativa è essenziale analizzare le dinamiche economiche e finanziarie insieme a chi conosce il mercato e il modello di business adottato.
I flussi generati dal business sono un derivato del modo in cui l’azienda agisce nel mercato e solo modificando le modalità di gestione e di organizzazione dell’azienda si può migliorare la redditività ed il cash-flow.

Questi flussi a loro volta sono strettamente interconnessi al capitale investito in azienda, circolante e investimenti, e che deve essere finanziato in modo equilibrato con debiti e mezzi propri, in modo che siano le banche a desiderarci come loro clienti. Con un’attenta pianificazione industriale e finanziaria si potrà esercitare un controllo dell’azienda e non subirne gli eventi.


EFFICIENZA DELLA FUNZIONE AMMINISTRATIVA

  • Identificazione delle aree di miglioramento
  • Riorganizzazione dei flussi di lavoro, con identificazione di compiti e responsabilità
  • Elaborazione di sistemi periodici di sintesi dei risultati aziendali e di controllo dei dati; preparazione dei relativi
  • calendari e procedure
  • Elaborazione di modelli di “report” e di strumenti amministrativi e organizzativi
  • Gestione della tesoreria per l’ottimizzazione dei flussi di cassa


ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA

  • Individuazione dei fattori determinanti la redditività del business
  • Criticità del capitale circolante e del capitale fisso in dipendenza del modello di business
  • Dinamiche dei flussi di cassa e politiche verso clienti, fornitori, soci
  • Ottimizzazione del rapporto di indebitamento e di copertura del rischio
  • Analisi di progetti di sviluppo del business

MIGLIORAMENTO DELLA REDDITIVITÀ

  • Valutazione della redditività dei prodotti e supporto nell’elaborazione dei modelli atti alla loro rilevazione
  • Impostazione e realizzazione della contabilità industriale per il controllo del magazzino ed il calcolo dei costi di prodotto con il metodo più adatto alla tipologia del business (costi diretti o pieni, costi standard o medi, contabilità per commessa)
  • Adozione di misure per la riduzione ed il contenimento dei costi fissi (lean office)
  • Impostazione e realizzazione di un sistema per il controllo dell’efficienza dei cicli di attività (activity based costing)
  • Riduzione di costi di acquisto di materie prime e utilities


MIGLIORAMENTO DEL CASH-FLOW

  • Analisi della gestione del credito (politiche del credito commerciale e procedure operative di gestione e recupero)
  • Strumenti di prevenzione, contenimento e trasferimento del rischio di credito verso clienti
  • Razionalizzazione della gamma prodotti
  • Incremento della rotazione dei magazzini e riduzione del livello delle scorte
  • Strumenti di gestione degli acquisti


RIASSETTO POSIZIONE FINANZIARIA

  • Scelta dell’intervallo ottimale di finanziamento tra capitale di rischio e di debito
  • Valutazione delle fonti accessibili di equity (soci, merchant bank, fondi, borsa)
  • Individuazione delle fonti e tipologie ottimali per il capitale di debito (banche, breve vs m/l termine, mutui, leasing, factoring, altro)
  • Valutazione di altri strumenti di gestione straordinaria
  • Ricerca di strumenti di finanza agevolata


GESTIONE DEL RAPPORTO BANCA-IMPRESA

  • Supporto alla negoziazione con le banche
  • Controllo e miglioramento delle condizioni bancarie
  • Ottimizzazione della struttura del debito
  • Gestione del rating bancario
  • Financial asset allocation


PIANI INDUSTRIALI E FINANZIARI

  • Predisposizione di un business plan con evidenza dei risultati raggiunti ed attesi in termini di obiettivi e proiezioni
  • qualitativi e quantitativi
  • Predisposizione di modelli di pianificazione economica e finanziaria a breve e medio/lungo termine, assistenza nell’implementazione e nell’applicazione e nel confronto dei dati con i consuntivi per verificare il grado di realizzazione del piano
  • Valutazione politiche di investimento e di finanziamento
  • Scelte strategiche su capitale di rischio e di debito
  • Proiezione dei flussi di cassa e valutazioni di sensitività sul ritorno finanziario


STRUMENTI DI CONTROLLO DI GESTIONE

  • Impostazione e realizzazione di un piano di contabilità analitica (centri di ricavo, di costo e di profitto) e delle procedure contabili
  • Impostazione e realizzazione di un sistema di budget e reporting aziendale
  • Impostazione e realizzazione di un sistema a cruscotto per il controllo periodico complessivo dell’andamento dell’azienda
  • Impostazione e realizzazione di un sistema per il controllo dell’attuazione delle strategie (balanced scorecard)
  • Impostazione e realizzazione di un sistema per il controllo del credito commerciale

Termini d'uso | Privacy - © mcs consulting studio associato powered by Claim.brandindustry
MCS CONSULTING STUDIO ASSOCIATO di Paolo Stocco e Associati - Via Verdi, 30 - 31100 Treviso
tel. 0422.540478 - mcsconsulting@mcs-tv.com - C.F. e P.IVA: 04689900266, Cap. Sociale € 100.000,00 i.v.